stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Esondazione del Verderame a Misiliscemi, dopo un mese conta dei fondi raccolti
SOLIDARIETÀ

Esondazione del Verderame a Misiliscemi, dopo un mese conta dei fondi raccolti

di
Salinagrande, trapani, verderame, Trapani, Cronaca
Lo straripamento del torrente Verderame a Misiliscemi

Ormai è trascorso un mese da quel tragico 13 ottobre scorso, quando a causa delle piogge che fecero ingrossare il fiume Verderame, quest'ultimo esondò allagrando tutto il territorio del comune di Misiliscemi e in modo particolare la frazione di Salinagrande. Ancora ad oggi la popolazione che vi abita, continua a ripulire dal fango e dai detriti le proprie abitazioni. Si calcola che in questa sola frazione l'alluvione ha provocato danni per oltre 2 milioni di euro. Nell'immediatezza, la Chiesa di Salinagrande iniziò una raccolta fondi straordinaria per dare un po' di ristoro alle famiglie colpite. Ora il parroco di Salinagrande don Emanuel Mancuso ha reso noto che ad oggi sono stati raccolti circa 30 mila euro.

“A nome della comunità ringrazio per questa bella manifestazione di solidarietà concreta – dice don Mancuso –. Sono arrivati contributi da singoli, dalle altre parrocchie di  Misiliscemi, da Dattilo, Napola e Lenzi,  dalle comunità di San Pietro, San Francesco d’Assisi e Nostra Signora di Loreto di Trapani, da un’azienda che ha donato 5 mila euro. Un contributo di  2.500 euro è arrivato anche dall’Arcidiocesi di Agrigento mentre la comunità del movimento dei Focolari del piccolo centro di Belmonte Mezzagno si è sentita solidale con noi raccogliendo 535 euro dalla vendita di frutta martorana. Un piccolo contributo è arrivato anche dalla Francia, da alcune associazioni e dal comando provinciale della Guardia di Finanza. Più di 1500 euro è la somma giunta attraverso lo spettacolo “Parrinu pi vocazione”.

"Adesso – continua il parroco di Salinagrande – insieme al Consiglio degli affari economici della parrocchia e alle associazioni ‘Il Soccorso’ e ‘Misiliscemi’, valuteremo come farci prossimi alle situazioni più disagiate accompagnando persone e famiglie  a ripartire con sincera fraternità e garantendo trasparenza e oculatezza. Ringrazio ancora tutti parafrasando una frase di don Pino Puglisi: se ognuno fa qualcosa, insieme possiamo fare tanto. ”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X