stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trapani, tenta di evadere dal carcere nascondendosi in un cassonetto ma viene scoperto
DETENUTO DAL 3 AGOSTO

Trapani, tenta di evadere dal carcere nascondendosi in un cassonetto ma viene scoperto

di
carceri, Trapani, Cronaca
Carcere di Trapani

Maldestro tentativo di evasione al carcere “Pietro Cerulli” di Trapani. Un castelvetranese, detenuto dallo scorso 3 agosto, ieri pomeriggio dopo l'ora d'aria invece di rientrare in cella è riuscito a nascondersi in un cassonetto dei rifiuti, di quelli che poi vengono portati fuori per essere scaricati.

Il cassonetto si trovava dentro la struttura penitenziaria tra l'intercinta e la cinta della casa circondariale. L’uomo trovandosi da solo per motivi di quarantena prima di essere portato in cella, stava passeggiando in uno spazio a lui dedicato.

Al momento del rientro in cella alle 15,30 i poliziotti penitenziari contando i detenuti si sono subito accorti dell'assenza del castelvetranese ed hanno attivato immediatamente le ricerche che si sono concluse guardando proprio all’interno del cassonetto dove l’uomo per mimetizzarsi meglio ed evitare di poter essere scoperto si era infilato provando a nascondersi tra i sacchetti per la spazzatura. A questo punto non è escluso che il detenuto possa essere trasferito ad un'altra struttura penitenziaria.

Nonostante la carenza di agenti nel carcere trapanese, più volte denunciata dai sindacati di polizia, l'attenzione all'interno del Pietro Cerulli rimane sempre alta e vigile. Servirebbero almeno altre 40 unità per ristabilire un equilibrio tra agenti in servizio attivo e detenuti presenti nella struttura.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X