stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Partanna ricorda Rita Atria a 30 anni dalla morte
LA MEMORIA

Partanna ricorda Rita Atria a 30 anni dalla morte

Trapani, Cronaca
Una foto di Rita Atria, morta suicida dopo la strage di via D'Amelio

«Rita nel cuore 30 anni dopo» è il titolo della manifestazione che si svolgerà oggi pomeriggio a Partanna (Tp) per ricordare l’anniversario della scomparsa di Rita Atria, la giovanissima testimone di giustizia che collaborò con il giudice Paolo Borsellino morta suicida una settimana dopo la strage di via D’Amelio. Il ricordo del sacrificio di Rita, che insieme alla cognata Piera Aiello consentì di fare luce su una serie di delitti riguardanti i suoi familiari commessi dalla mafia di Partanna, comincerà alle 16 presso il cimitero del paese dove si svolgerà anche una messa di suffragio celebrata dal vescovo di Mazara del Vallo Domenico Mogavero. Alle 18:30, presso il Castello Grifeo, dove è stata allestita anche la mostra dell’Ansa su «L’eredità di Falcone e Borsellino» si svolgerà un incontro dibattito che sarà introdotto dal docufilm omonimo. Sono previsti gli interventi di Salvatore Borsellino, Nicola Clemenza, Luigi De Magistris, Luisa Impastato, e Piera Aiello moderato da Mario Bruno Belsito. La manifestazione è organizzata dal Comune di Partanna insieme alla Rete antimafia di Brescia, l’associazione antiracket Libero Futuro, la Consulta giovanile di Partanna, in collaborazione con numerose associazioni antimafia come il movimento delle Agende rosse, la Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato, Libera Trapani, la Casa di Paolo, Our Voice e Antimafia 2000.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X