stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Favignana, turista e vigile del fuoco soccorsi da un elicottero su una scogliera
AERONAUTICA

Favignana, turista e vigile del fuoco soccorsi da un elicottero su una scogliera

di
Egadi, vigili del fuoco, Trapani, Cronaca
Il display dell'aereo che ha effettuato il salvataggio

Disavventura a lieto fine per un uomo rimasto bloccato e lievemente infortunato su una scogliera di Favignana. Il malcapitato è stato soccorso nel primo pomeriggio di oggi (mercoledì 29 giugno) da un elicottero HH139B dell'82° Centro Combat Search and Rescue dell'Aeronautica Militare.

L'elicottero è decollato dall'aeroporto militare di Trapani facendo rotta verso Favignana. È stato recuperato anche un vigile del fuoco che, nel tentativo di raggiungere e soccorrere l’uomo via terra, si è infortunato. Anche per il pompiere si è reso necessario l’intervento di un elicottero.

La richiesta di aiuto e soccorso era arrivata dai vigili del fuoco tramite la prefettura di Trapani. L'equipaggio dell’Aeronautica Militare, in servizio di prontezza SAR (Search and Rescue- ricerca e soccorso) nazionale, ha ricevuto l'ordine di decollo immediato dalla sala operativa del Rescue Coordination Center (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (FE).

L’elicottero è decollato alle 14:15 e ha raggiunto l’isola di Favignana dopo cinque minuti. Individuate le due persone da soccorrere, l’operatore di bordo ha calato l’aerosoccorritore con il verricello ed è stato effettuato il recupero a bordo in sicurezza dei due uomini, trasportati poi sul campo sportivo di Favignana. Al termine della missione di soccorso, l’elicottero ha fatto ritorno sulla base di Trapani dove ha ripreso il servizio di prontezza.

L'82° Centro Combat Search and Rescue è uno dei reparti del 15° Stormo dell'Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà. Concorre, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d'urgenza di pazienti in imminente pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando anche in condizioni meteorologiche estreme.

Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7500 persone in pericolo di vita. Dal 2018 il reparto ha acquisito la capacità AIB (Antincendio Boschivo) contribuendo alla prevenzione e la lotta agli incendi in Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X