stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Non pagava le tasse sulle slot machines, palermitano condannato a Marsala
TRIBUNALE

Non pagava le tasse sulle slot machines, palermitano condannato a Marsala

Trapani, Cronaca
slot machine

Due anni e otto mesi di carcere sono stati inflitti dal Tribunale di Marsala, per peculato, a Giuseppe Guida, 55 anni, originario di Palermo, ma residente a Marsala, dove è rappresentante legale della «Mega Star Games». A Guida, per il quale il pm aveva chiesto 4 anni, è stato contestato di non avere versato, nella sua qualità di “incaricato di pubblico servizio in quanto gestore per conto del concessionario Hbg Connex nella raccolta dei proventi di attività di gioco di azzardo a mezzo delle apparecchiature ‘slot machines’ autorizzate e collocate nei propri esercizi commerciali», la somma (76.057 euro) dovuta allo Stato quale prelievo erariale unico per l’anno 2015. Guida avrebbe dovuto versare la somma, di cui, per altro, aveva la disponibilità, al concessionario, che poi, a sua volta, come disposto dalla ‘legge di stabilità’ 2015, avrebbe provveduto al versamento in favore delle casse dello Stato. Giuseppe Guida, quindi, si sarebbe appropriato della quota di incassi nel gioco d’azzardo spettante all’Erario.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X