stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La provincia di Trapani è diventata terra di set cinematografici
GLI EFFETTI SUL TERRITORIO

La provincia di Trapani è diventata terra di set cinematografici

di
Trapani, Cronaca
L’attore palermitano Claudio Gioè sul set della fiction Màkari

Indiana Jones, la seconda stagione di Màkari, la serie tv The bad guy, il nuovo film de I Soldi Spicci. Questo è il bottino cinematografico di queste ultime settimane per la provincia di Trapani. La settima arte, il cinema, ha baciato il territorio della Sicilia Occidentale. Tante sono le produzioni che si stanno spendendo e numerose le persone che, grazie a questa industria, stanno lavorando: chi come tecnici, chi come comparse, chi invece fornendo servizi (vitto, alloggio, impianti, service, forniture, strutture di sicurezza e tanto altro).

«Sono anni che lavoriamo alla promozione del nostro territorio in ambito cinematografico e constatare la presenza di più set, in azione nello stesso periodo, ci dà grande soddisfazione», afferma Ivan Ferrandes, location manager e presidente della Filming to West Sicily, che ancora prima delle riprese della fiction Màkari, tanto ha fatto - insieme alla sua squadra, e collaborando con la Sicilia Film Commission - per presentare, far conoscere e «sponsorizzare» i luoghi più belli della Sicilia occidentale alle produzioni cinematografiche. «È un percorso che seguiamo da anni, con costanza e impegno – continua -. Abbiamo cominciato nel 2017, affiancando la produzione della miniserie televisiva “Maltese. Il romanzo del Commissario”, e ad oggi la Filming to West Sicily coinvolge circa quaranta professionisti locali, tra runner, macchinisti, capigruppo e tecnici, che si mettono a disposizione delle produzioni, qualora le stesse lo richiedano».

Il ruolo della TF West Sicily - che Ferrandes tiene a precisare «vuole agevolare, e non vincolare in alcun modo, il lavoro delle case di produzione sul territorio» - recentemente, è stato anche sostenuto da diversi enti locali. Molti dei Comuni della Sicilia occidentale hanno infatti siglato, con questa organizzazione no profit indipendente, protocolli d’intesa specifici grazie ai quali la stessa ha la possibilità di supportare le produzioni in ambito logistico, per l’acquisizione celere di autorizzazioni e nell’assistenza alle riprese. Così come già accaduto nella prima stagione, Màkari enfatizzerà tutta la provincia con riprese effettuate in numerosi Comuni.

La Disney ha scelto di girare numerose scene in provincia per Indiana Jones, affidandosi alla italiana Eagle Pictures: le avventure del più famoso archeologo della storia del cinema in provincia sono solo una bellissima ciliegina sulla torta. Sono in corso le riprese della serie tv The bad guy. A vestire i panni del protagonista della serie, il pubblico ministero Nino Scotellaro, sarà un altro attore palermitano, Luigi Lo Cascio, mentre il ruolo della protagonista femminile Luvi è affidato a Claudia Pandolfi. La serie è prodotta da Amazon Prime Video. Le riprese del nuovo film del duo comico I Soldi Spicci, anche lro palermitani, hanno visto invece tra le location la bella Castellammare del Golfo.

Ciascuno di questi set vede il coinvolgimento di professionisti e figurazioni del territorio. «Questo è il cinema che amiamo - dichiara Ferrandes - il cinema che coinvolge intere comunità, che crea occupazione e indotto economico, lo stesso che pone il territorio protagonista per vetrine internazionali, generando e destagionalizzando un turismo sempre più di settore».

 

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X