stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trapani, spiagge senza bagnini: mancano i fondi e il Comune non avvia il servizio
NESSUNA ASSISTENZA

Trapani, spiagge senza bagnini: mancano i fondi e il Comune non avvia il servizio

di

Niente soldi e, quindi, niente bagnini. Questa la decisione del Comune di Trapani che ha preferito non attivare il servizio di assistenza ai bagnanti.

«Per questa stagione non ci sarà la possibilità di far partire il servizio solitamente svolto dai bagnini» afferma l’assessore alle Spiagge Peppe La Porta. Secondo quanto spiegato dallo stesso assessore, il servizio non è obbligatorio.

«Quando abbiamo lavorato al settore economico eravamo in piena pandemia: il Covid allora non ci dava la sicurezza che tutto sarebbe tornato alla tranquillità e quindi abbiamo optato per non stanziare i fondi. Nelle spiagge verranno installati i cartelli che segnalano ai bagnanti che non vi è il servizio di assistenza». Per le casse delle Comune, si tratta di quasi 120 mila euro risparmiate. È chiaro che in virtù di questa decisione, la prudenza dei bagnanti dovrà essere massima.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Enna del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X