stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trapani, violazione delle norme anti-Covid per il primo maggio: numerose sanzioni
CONTROLLI

Trapani, violazione delle norme anti-Covid per il primo maggio: numerose sanzioni

In occasione della festività del Primo maggio, i carabinieri di Trapani hanno intensificato i controlli in tutta la provincia, soprattutto per verificare il rispetto della normativa vigente per il contenimento del Coronavirus. Sono state riscontrate numerose violazioni ed elevate sanzioni. 

In particolare, i carabinieri di Locogrande hanno sorpreso nove persone non conviventi tra loro che si sono riunite in una casa estiva nella frazione di Marausa per un barbecue all'aperto.

Ad Alcamo, i carabinieri locali  insieme alla polizia municipale hanno sanzionato con 400 euro ciascuna le persone trovate all'interno di un ristorante di Scopello che somministrava cibo e bevande ai clienti con  tanto di servizio al tavolo, in violazione della normativa vigente.  A carico del legale responsabile del locale è stata anche applicata la sospensione dell’attività commerciale per la durata di 5 giorni.

A Marsala molte persone non hanno rispettato la normativa sanitaria vigente e sei di loro sono state sanzionate per assembramento, per un totale di 2.400 euro.

Sempre a Marsala, due persone di 34 e 21 anni sono state denunciate perché alla guida delle proprie auto sotto l’influenza di sostanze alcoliche -con tasso superiore alla soglia di rilevanza penale- e sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita. Infine, altre due persone, cui sono stati sequestrati 6 gr. di marijuana e una piantina della stessa sostanza, sono state segnalate alla Prefettura di Trapani in qualità di assuntori non terapeutici di sostanze stupefacenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X