stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trapani, un americano trasporta armi e droga su un jet privato: fermato all'aeroporto
BIRGI

Trapani, un americano trasporta armi e droga su un jet privato: fermato all'aeroporto

di

Fermato ieri con armi e droga dalla polizia di frontiera e dagli agenti della squadra Mobile di Trapani. L'uomo 66anni, era giunto dalla Florida allo scalo civile del Vincenzo Florio di Birgi con un volo privato diretto, proveniente da Valdice (Florida).

Al momento dei controlli da parte della polizia di frontiera però la sorpresa. Nei bagagli che il viaggiatore portava con se, tra questi anche alcuni scatoloni, sono state trovate armi e droga. Tra le armi sequestrate dagli agenti anche due pistole a tamburo, oltre ad archi e frecce. L'uomo, Horan Patrick Joseph, è stato trasferito al carcere Pietro Cerulli di Trapani.

Le armi sono state sottoposte a perizia balistica per verificare se sono state utilizzati per commettere delitti. Non si esclude, pertanto, che la vicenda possa avere ulteriori sviluppi. Horan Patrick Joseph, pare fosse diretto a Santa Ninfa.

L'uomo arrivato ieri con un volo diretto, nel 2020 era già venuto sempre con un volo privato in Sicilia, risulta socio del 51% di un'azienda agricola con sede a Santa Ninfa. Aperta una indagine, viene seguita dagli investigatori della squadra Mobile, diretta dal vicequestore Emanuele Fattori. Si cercherà di capire la provenienza e la destinazione delle armi.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X