stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Novecento chili di cibo avariato, maxi sequestro a Paceco: scatta una denuncia
NAS

Novecento chili di cibo avariato, maxi sequestro a Paceco: scatta una denuncia

di

Novecento chilogrammi tra prodotti caseari, uova e carne sono stati sequestrati dal Nas di Palermo coadiuvati dai colleghi della stazione di Paceco. L’attività si è conclusa con la contestazione di violazioni penali ed amministrative a carico del legale rappresentante dell’azienda che è stato denunciato.

È questo il risultato di una attività ispettiva effettuata eseguita dai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Palermo e della Stazione di Paceco, con la collaborazione di personale del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Trapani nel territorio di Paceco. In particolare i militari hanno posto sotto sequestro a vario titolo, alimenti in cattivo stato di conservazione, scaduti e privi della documentazione attestante la tracciabilità, immagazzinati in locali con carenze igienico sanitarie, consistenti.

Dopo un’accurata attività si è conclusa con l’ingente sequestro di alimenti e la contestazione di violazioni penali ed amministrative a carico del legale rappresentante dell’azienda. Il legale responsabile del caseificio, inoltre, dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria e Amministrativa delle violazioni rilevate, oltre a corrispondere al pagamento di sanzioni pecuniarie per un totale di 3.500,00 euro.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Enna del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X