stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Al mercato e a fare shopping anziché a lavoro, 9 dipendenti comunali indagati a Castelvetrano
ASSENTEISMO

Al mercato e a fare shopping anziché a lavoro, 9 dipendenti comunali indagati a Castelvetrano

assenteismo, CASTELVETRANO, Trapani, Cronaca
Il Comune di Castelvetrano

Nove dipendenti comunali indagati per assenteismo a Castelvetrano. Per quattro di loro, tre uomini e una donna, i carabinieri hanno eseguito la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal gip di Marsala. Sono in servizio presso la Direzione lavori pubblici e patrimonio - Unità operativa cimiteriale.

L’attività investigativa, svolta mediante servizi di osservazione, controllo e pedinamento, ha permesso di accertare che gli indagati si allontanavano dagli uffici senza giustificato motivo, soprattutto di martedì, in occasione del mercato rionale, oppure per occuparsi di faccende private (alcuni rientravano nelle proprie abitazioni private). In un caso una donna è anche andata in un negozio di pellicce.

Alcuni si avvalevano della dei colleghi che timbravano il cartellino o omettevano la timbratura grazie a false dichiarazioni al responsabile del personale che chiedeva conto del loro operato (ad esempio, attestando il malfunzionamento del lettore del badge elettronico). Complessivamente sono state accertate assenze ingiustificate per oltre cento ore lavorative. Gli indagati rispondono di truffa aggravata ai danni dello Stato e false attestazioni o certificazioni ai danni dello Stato.

«Queste notizie fanno davvero male». Così il sindaco di Castelvetrano, Enzo Alfano, commenta l'indagine. «Questo soprattutto perché ci ritroviamo in un momento di difficoltà economica complessiva e anche sociale - prosegue il sindaco - con una gestione quotidiana complicata di un Comune in dissesto finanziario, con oltre 300 dipendenti da decenni nel precariato e per i quali si sta cercando con tutte le forze la loro stabilizzazione».

E aggiunge: «Chi ha la fortuna di avere un lavoro ha il dovere di osservare le regole contrattuali, soprattutto se è un ente pubblico il datore e
l'obiettivo è quello di servire i cittadini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X