stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti a Castelvetrano, sequestro di beni per 200mila euro ad un imprenditore
GUARDIA DI FINANZA

Rifiuti a Castelvetrano, sequestro di beni per 200mila euro ad un imprenditore

"Occultamento e distruzione di molteplici scritture contabili relative alla propria azienda, l'omessa presentazione delle dichiarazioni dei redditi per gli anni 2015 e 2017 e la sottrazione alle casse dell’erario di un valore pari a quello che viene sottoposto a sequestro".

Queste le accuse a carico di un imprenditore di Castelvetrano attivo nel settore del trattamento rifiuti nei confronti del quale la Guardia di finanza ha sottoposto a sequestro di beni per circa 200 mila.

Il provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Marsala, trae origine da indagini di natura economico finanziaria. L'imprenditore lo scorso maggio è stato raggiunto da misure cautelari disposte dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo nell’ambito dell’operazione "Controcorrente", che ha accertato l’esistenza di un gruppo criminale dedito al traffico illecito di rifiuti sull'intero territorio siciliano.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X