stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calatafimi-Segesta, territorio devastato dai roghi
I DANNI

Calatafimi-Segesta, territorio devastato dai roghi

Ormai appare quasi certa la volontà da parte dei piromani di voler distruggere l’ultimo polmone verde della provincia di Trapani, quello che circonda la cittadina di Calatafimi. Non manca infatti domenica che un incendio non colpisca e ferisca parte di questo territorio dove ancora insiste per fortuna una vegetazione ad alto fusto ben conservata e questo grazie all’attenzione dei suoi abitanti.

Una attenzione che l’ha preservata negli anni da incendi gravi, come quello che ha invece subito nel luglio del 2017 il vicino bosco di Angimbè, la splendida sughereta andata in fumo per mano dell’uomo. L’ultimo incendio domenicale ha colpito la zona compresa tra contrada Pispisa, lato sud del parco archeologico di Segesta, Santuario di Mango e Vallone della Fusa.

L'articolo di Laura Spanò nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X