stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Vito Lo Capo, condannato per ricettazione fugge in Belgio: arrestato dopo 8 anni
TORNATO IN VACANZA

San Vito Lo Capo, condannato per ricettazione fugge in Belgio: arrestato dopo 8 anni

I carabinieri di Alcamo, in provincia di Trapani, hanno dato esecuzione, dopo 8 anni, ad un ordine di carcerazione per un uomo condannato di ricettazione, ma fuggito in Belgio dopo la condanna.

I carabinieri della Stazione di San Vito Lo Capo hanno arrestato un palermitano 45enne in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Termini Imerese nel 2012, per i reati di ricettazione e contraffazione. L'uomo era stato condannato alla pena di due anni e mezzo di carcere. Per sottrarsi, però, era fuggito con la famiglia in Belgio, facendo perdere le sue tracce.

Dopo 8 anni, aveva deciso, in questi giorni, di tornare in Sicilia per trascorrere con i familiari un periodo di vacanza a San Vito Lo Capo, prenotando una camera in un noto hotel del centro. La sua presenza, tuttavia, non è sfuggita ai carabinieri che lo hanno subito rintracciato all’interno della struttura, notificandogli l’ordine di carcerazione.

L’uomo dovrà ora scontare la sua pena nel carcere di Trapani ove è stato condotto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X