stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Costa di Marsala, presentato il progetto di riqualificazione
AMBIENTE

Costa di Marsala, presentato il progetto di riqualificazione

Nuova vita per la costa di Marsala. Il Comune ha, infatti, presentato alla Regione il progetto per il completamento della riqualificazione dell’area di colmata adiacente al porto. Ancora, però, non è giunto il via libera. Il tratto interessato è di quasi 12 mila metri quadrati e va dallo storico Molo Florio, davanti l’omonimo antico stabilimento vinicolo, fino all’altrettanto storico molo di fronte Villa Ingham.

«La valenza del contesto paesaggistico cozza con il degrado in cui versa attualmente questo sito - dichiara il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo - Porremo fine allo stato di abbandono di questo storico tratto di litoranea, rendendolo un luogo di aggregazione grazie ad arredi e verde che ne faranno riscoprire la bellezza».

La nota del Comune spiega che il miglioramento del tratto del Lungomare Florio avverrà «con la realizzazione di opere, per un investimento complessivo di 2 milioni e 900 mila euro, che saranno integrate in un paesaggio di notevole valore antropico e naturalistico. In particolare, l'area verrà bonificata attraverso la formazione di un parco urbano in cui le tracce del passato saranno rappresentate dai moli storici (il restauro è previsto in un altro progetto, ndr). In più, si doterà la città di un ulteriore spazio per attività di uso collettivo, dedicati allo spettacolo, alle esposizioni temporanee, al gioco dei bambini, allo sport, al relax».

Un progetto che guarda anche al rispetto dell'ambiente. Previsti infatti una pista ciclabile e un percorso pedonale; mentre la sistemazione del verde avverrà con la piantumazione di specie autoctone e conformi all’ambiente costiero. Una parte del parco verrà dedicata alla fruizione del mare, cui si accederà da una costruzione in legno smontabile comprendente anche un bar, servizi igienici e un’ampia terrazza coperta. Sarà una costruzione sopraelevata rispetto al suolo, raggiungibile da una rampa accessibile ai disabili. A questo progetto manca soltanto l'ultimo parere tecnico: la procedura di valutazione ambientale Vas.

Intanto, «dalla Regione - evidenzia polemicamente la nota del Comune - malgrado i solleciti, non giunge ancora il via
libera per iniziare i lavori del primo progetto sul Waterfront, già finanziato nel 2018 con oltre 1 milione e 200 mila euro». Si tratta dei lavori per il restauro degli antichi moli Florio e Ingham.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X