stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Castellammare, al via il servizio di salvataggio in mare
FINO A SETTEMBRE

Castellammare, al via il servizio di salvataggio in mare

Al via oggi il servizio di salvataggio e vigilanza alla spiaggia Playa ed in quella di Guidaloca. Lo ha comunicato il Comune di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani. Il servizio è stato affidato alla Società nazionale di salvamento, sezione di Alcamo e Castellammare.

Fino a settembre, per un totale di 55 giorni, 16 bagnini saranno al lavoro nelle quattro postazioni delle spiagge cittadine, alternandosi in un turno mattutino dalle ore 9 alle 14 ed uno pomeridiano sempre di 5 ore,  dalle 14 alle 19. Il limite delle acque sicure entro il quale possono bagnarsi i non esperti al nuoto è indicato con galleggianti.

I bagnini saranno in servizio sulle spiagge dalle ore 9 del mattino fino alle 19. Precisamente si alterneranno 4 assistenti bagnanti in ognuna delle 4 postazioni fisse attive: tre alla spiaggia Playa ed una a Guidaloca con un gommone per lo spostamento in mare così da garantire ulteriormente la sicurezza dei bagnanti. Saranno anche montate due pedane per facilitare l'accesso al mare a chi ha difficoltà. Nei festivi e prefestivi di agosto, un’ambulanza sosterà nei pressi della spiaggia di Guidaloca.

«Vigilanza e salvataggio in mare sono importantissimi perché garantiscono la sicurezza dei bagnanti che frequentano le nostre spiagge ed anche quest’anno, poiché da anni la prestazione è completamente a carico delle casse comunali, nonostante l'esigua disponibilità economica non abbiamo voluto far mancare questo servizio utile per la collettività  -affermano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore al Bilancio Giuseppe Cruciata-. La vigilanza nelle quattro postazioni tra la Playa e Guidaloca va ad aggiungersi a quella dei lidi privati che devono garantire il servizio nei tratti di mare di loro pertinenza e quest'anno anche il rispetto delle misure di distanziamento in vigore per il contenimento del coronavirus. Nelle spiagge libere c'è anche la collaborazione dei cittadini che sono stati selezionati con il progetto socio assistenziale “Città pulita” che è già avviato e che durerà fino a settembre. Si tratta di lavori socialmente utili curati da 35 cittadini individuati tramite bando dai Servizi Sociali del Comune che si occupano della pulizia delle spiagge ma anche di assistenza civica in più aree cittadine».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X