stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Mirarchi, Marsala ricorda il maresciallo capo dei carabinieri
LA COMMEMORAZIONE

Omicidio Mirarchi, Marsala ricorda il maresciallo capo dei carabinieri

Marsala ricorda il maresciallo capo Silvio Mirarchi, morto quattro anni fa in ospedale dopo essere stato raggiunto da un colpo d'arma da fuoco mentre si trovava in servizio nei pressi di una serra di marijuana in contrada Ventrischi assieme ad un collega, che rimase illeso.

La commemorazione del 4° anniversario dell’uccisione  è avvenuta questa mattina con la deposizione di una corona di alloro presso la lapide commemorativa posta all’interno della Compagnia di Marsala a lui intitolata, alla presenza del cappellano militare, Don Salvatore Falzone, dei familiari, del comandante e di una rappresentanza di carabinieri del Comando provinciale di Trapani.

Nel marzo scorso, visti i gravi indizi di colpevolezza, il 46enne bracciante agricolo e vivaista marsalese Nicolò Girgenti, unico indagato per la morte del maresciallo, è stato condannato alla pena dell’ergastolo dalla Corte d’Assise d’Appello di Palermo, confermando la condanna in primo grado.

Il Maresciallo Capo Silvio Mirarchi, nel corso delle celebrazioni per il 203° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, svoltosi a Roma tre anni fa è stato insignito della medaglia d’oro al Valor Civile “alla Memoria”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X