stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Riparte la differenziata a Castellammare: quando e dove ritirare i kit
PORTA A PORTA

Riparte la differenziata a Castellammare: quando e dove ritirare i kit

Riavviate le procedure per rendere operativa la raccolta differenziata porta a porta a Castellammare del Golfo. Il servizio doveva partire il primo aprile ma è stato poi rimandato a causa dell’emergenza coronavirus. Da domani, martedì 26 maggio 2020, invece si riparte e dalle ore 8,30 alle 13 e dalle ore 14,30 alle 17, nei locali ex Esa, in via Ferrara, n 5, i cittadini potranno ritirare gratuitamente i nuovi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Chi dovrà ritirare il kit potrà farlo osservando le norme di distanziamento in vigore per il contenimento del coronavirus ed indossando i dispostivi di protezione individuale.

È possibile ritirare i contenitori anche per altri utenti esibendo la tessera sanitaria dell’intestatario del ruolo Tari.

«Eravamo pronti all’avvio del nuovo servizio ed i kit erano già stati distribuiti a molti. Purtroppo a causa dell’emergenza Covid- 19 abbiamo dovuto interrompere la distribuzione e rimandare la partenza del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta che consentirà di differenziare più facilmente poiché i rifiuti saranno ritirati a domicilio e sul territorio non ci saranno più cassonetti così da garantire decoro ed igiene pubblica, migliorando i livelli di differenziata  - spiegano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Abate-. I dettagli del nuovo servizio saranno resi noti alla cittadinanza a breve ma intanto invitiamo chi non lo ha già fatto  a recarsi nei locali dell’ex Esa e ritirare i contenitori per la nuova raccolta porta a porta. Ricordiamo che la ditta Agesp si è aggiudicata la gara che prevede un netto cambio con l’appalto in partenza e che, per sette anni, ci consentirà di avere un servizio di raccolta e smaltimento rifiuti continuato ed esteso anche a zone prima non servite come le periferie».

Intanto, è stata effettuata la pulizia delle spiagge Playa e di Guidaloca, «per renderle fruibili e soprattutto ancora più sicure in questo momento di emergenza sanitaria in cui occorrono maggiori controlli ed igiene -spiegano ancora sindaco e assessore -. Abbiamo anche risanato il tratto della spiaggia Playa che dall’ultimo piazzale arriva fino alla zona del fiume San Bartolomeo per renderlo accessibile ai bagnanti recuperando oltre 200 metri di costa adesso fruibili dai cittadini. Implementeremo ulteriormente la pulizia e la raccolta differenziata e nei tratti liberi avvieremo controlli con i ragazzi del servizio civile. Confronto continuo e costante con i titolari dei lidi che devono mantenere un preciso ordine e attenersi alle regole previste per il contenimento del Covid 19».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X