stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, sentenza rinviata per l'omicidio di Nicoletta
TRIBUNALE

Marsala, sentenza rinviata per l'omicidio di Nicoletta

di

L'emergenza “coronavirus” blocca anche buona parte dell'attività giudiziaria. In Tribunale, infatti, vengono celebrate solo le udienze di convalida dei provvedimenti cautelari e poco altro.

Per questo, ieri, davanti al gup Francesco Parrinello, è slittata al prossimo 3 aprile la prevista sentenza per Carmelo Bonetta, il 35enne reo confesso dell'omicidio di Nicoletta Indelicato, 25 anni, uccisa con dodici coltellate e poi parzialmente bruciata la notte tra il 16 e il 17 marzo 2019 nelle campagne di contrada Sant'Onofrio. Per Bonetta, il pm Maria Milia ha invocato la condanna a trenta anni di carcere, il massimo della pena si si considera che si tratta di rito abbreviato.

Per concorso nel delitto è sotto processo, davanti la Corte d'assise di Trapani, Margareta Buffa, di 30 anni. Anche lei, come Nicoletta, è di origine romena. Ed entrambe sono state adottate quando erano bambine da due famiglie di Marsala.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X