stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La morte dello studente 19enne a Erice, la preside: "Osvaldo esempio da seguire"
IL LUTTO

La morte dello studente 19enne a Erice, la preside: "Osvaldo esempio da seguire"

Osvaldo Kengo, Trapani, Cronaca

C'è aria di tristezza all'Alberghiero di Erice, dopo la morte improvvisa di Osvaldo Kengo, studenti di 19 anni. Il giovane si era recato al pronto soccorso del Sant'Antonio per un forte mal di testa che si è rivelato fatale.

"Oggi all'istituto alberghiero di Erice - dice la preside la professoressa Pina Mandina che non riesce a trattenere le lacrime - si è vissuto un momento di grande commozione per la perdita di Aldo, studente garbato e dal sorriso e gli occhi dolcissimi, sempre pronto a mettersi dalla parte dei più deboli, determinato a realizzare i suoi sogni con tanto impegno e serietà. Amato da tutti, i professori e i compagni oggi lo piangono, riuniti in silenzio nel cortile della scuola". Il dirigente ha indetto una giornata di lutto esponendo la bandiera a mezz'asta e sospendendo le attività programmate tra cui la partecipazione ad un concorso nazionale.

L'articolo di Laura Spanò nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X