stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, il sindaco: la chiatta ripartirà dopo il dragaggio
DAL GDS IN EDICOLA

Mazara, il sindaco: la chiatta ripartirà dopo il dragaggio

mazara, Trapani, Cronaca

Da oltre due mesi la «Chiatta» di Mazara è ferma. Non mancano le proteste di quei cittadini che utilizzano giornalmente questo antico mezzo di locazione che unisce le due sponde del fiume Mazaro ed è stata per molti anni, per gli abitanti del rione Transmazzaro, un ponte mobile di grande utilità che consentiva rispetto ad altri lunghi percorsi alternativi.

Il sindaco chiamato in causa, afferma: «Vorrei tranquillizzare tutti i cittadini preoccupati per la sospensione temporanea dell'attività della Chiatta, l'antico mezzo di trasporto tra le due sponde del Fiume Mazaro. A disporre lo stop è stato l'assessorato regionale per realizzare al meglio i lavori di dragaggio. Di fronte a un obiettivo così importante è un sacrificio accettabile».

Realizzata ex novo dal Comune nel 2015 in collaborazione con la Provincia, la chiatta costruita nella seconda metà dell'Ottocento, riprende in chiave moderna ed efficiente l'antica zattera che è rimasta nel cuore e nella mente dei mazaresi, soprattutto i meno giovani.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X