stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Virus cinese, studentessa di Castelvetrano a Wuhan: "La mia vita quotidiana con la paura"
DAL GDS IN EDICOLA

Virus cinese, studentessa di Castelvetrano a Wuhan: "La mia vita quotidiana con la paura"

CINA, virus, Laura Turdo, Trapani, Cronaca
Laura Turdo

«È una situazione surreale. Mi alzo la mattina e il mio primo pensiero è di documentarmi tramite internet». Sono le parole di Laura Turdo, 26 anni, studentessa di Castelvetrano che da settembre scorso si trova a Wuhan, in Cina, dove è andata per perfezionare la lingua cinese.

Laureata in Lingue e Culture Straniere, inglese e cinese, infatti, la studentessa siciliana, grazie a una borsa di studio, dal 10 settembre scorso si trova nel Campus universitario CCNU della città in cui ci sono stati i primi contagi del misterioso coronavirus, il virus cinese, che ha messo in allerta la Cina e non solo.

In un'intervista di Max Firreri sul Giornale di Sicilia, la giovane Laura racconta come trascorre i suoi giorni in una città, in un Paese, in quarantena per la diffusione del misterioso virus.

Prima la vita normale da studentessa, tra lezioni, esami e uscite con gli amici. Adesso invece le sue giornate trascorrono dentro il dormitorio senza mai uscire per paura del contagio. Per i suoi genitori a Castelvetrano sono momenti di apprensione.

L'intervista completa sul Giornale di Sicilia di oggi. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X