stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, dimessa la donna intossicata nell'incendio
DA GDS IN EDICOLA

Mazara, dimessa la donna intossicata nell'incendio

di

Sono ancora al cimitero comunale di Mazara del Vallo e sotto sequestro, le salme di Vincenzo Monaco di 72 anni e del figlio Livio di 42 anni, morti per asfissia martedì sera a causa di un incendio divampato nella loro abitazione di via Napoli a Mazara del Vallo.

Da alcune indiscrezioni emerge la possibilità che venga effettuata l'autopsia sui corpi delle vittime. Intanto, la donna coinvolta nell'incendio che era moglie e madre delle due vittime è stata dimessa dall'ospedale Abele Ajello e si troverebbe a casa di parenti.

La signora era stata intossicata dal fumo, ma fin da subito i sanitari avevano detto che non sarebbe stata in pericolo di vita. Per precauzione l'avevano tenuta sotto osservazione anche per lo shock subito a causa della grave perdita.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X