stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Trapani, vigili del fuoco e Capitaneria in festa per la loro patrona

di
vigili del fuoco, Trapani, Cronaca

Non c'è spazio per definirli eroi, «perché per noi, quando c'è un'emergenza, arrivare il più presto possibile, rimanere e lavorare senza sosta finché tutto non sia risolto, non lasciare mai le persone sole dinanzi al pericolo, è la nostra missione», dice il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Biancamaria Cristini.

Il giorno in cui i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto hanno celebrato la loro patrona - Santa Barbara - non è stato solo il tempo di tracciare bilanci ma è stato quello, soprattutto, di cogliere le sfumature.

Quelle umane, che spesso sfuggono ai più: volti, uomini e donne in divisa, testimoni di impegno e sacrifici, anche mettendo a rischio la propria vita, che i cittadini, di solito vedono quando intervengono per spegnere un incendio o per salvare vite umane. Ieri, prima nella parrocchia Nostra Signora di Fatima (presenti il Prefetto Tommaso Ricciardi e le più alte cariche civili e militari) e dopo al Comando provinciale, la festa della patrona è stata l'occasione della riflessione. A partire dalle parole del Vescovo di Trapani, monsignor Pietro Maria Fragnelli: «Voi siete chiamati a contribuire al bene comune - ha detto il Vescovo rivolgendosi a Vigili del fuoco e uomini della Capitaneria di Porto - ma tutti noi, come società civile, abbiamo l'obbligo di contribuire».

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X