stampa
Dimensione testo
TRAPANI

In carcere 22 anni ingiustamente, l'alcamese Gulotta chiede 66 milioni di risarcimento

carcere, Carmine Apuzzo, Giuseppe Maniscalchi, Salvatore Falcetta, Trapani, Cronaca
Giuseppe Gulotta

Ventidue anni trascorsi in carcere da innocente. È la storia dell'alcamese Giuseppe Gulotta. accusato di essere mandante ed esecutore della casermetta di Alcamo Marina del 27 gennaio 1976 nella quale persero la vita due carabinieri: Carmine Apuzzo e Salvatore Falcetta.

Ma Gulotta, al termine della revisione dei processi, è risultato essere totalmente estraneo alla vicenda. Le sue confessioni - riporta Giuseppe Maniscalchi sul Giornale di Sicilia oggi in edicola - arrivano dopo alcune torture subite in una caserma di contrada Sirignano. E adesso i legali di Gulotta chiedono all'Arma dei carabinieri un risarcimento record di 66 milioni.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia oggi in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X