stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Selinunte, alghe al porto: riprende la protesta

di

«Sequestrati dalla posidonia e dalla burocrazia» . Tornano a protestare dopo un periodo di attesa i pescatori del porto di Marinella di Selinunte. Questo l'ennesimo grido di allarme dei pescatori di Marinella di Selinunte,che adesso non potranno più prendere il largo con le loro barche perché le ultime mareggiate di ponente hanno intasato la bocca del porticciolo.

Giacomo Russo a nome dei proprietari delle 40 imbarcazioni adesso poggiate sulla posidonia non possono più attendere che inizino i lavori già finanziati della riqualificazione del porto e minacciano di scendere in strada per protestare fermamente contro il Governo regionale che ancora non da corso al finanziamento del Patto per il Sud , di circa un milione e duecento euro che vede già un progetto realizzato dall'ingegnere Onofrio Caradonna in tal senso, che aveva avuto anche il supporto da parte del Genio Civile di Trapani,che aveva anche supportato il progettista anche con la relazione geologica.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X