stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Marsala, parco archeologico ripulito con l'aiuto dei forestali

di
archeologia, marsala, Trapani, Cronaca

Anche quest'anno, così come era stato l'anno scorso, il Servizio XVI per il Territorio di Trapani (Forestali), grazie alla nuova convenzione stipulata con il direttore del Parco Archeologico di Lilibeo, architetto Enrico Caruso, effettuerà nella vasta area demaniale di Capo Boeo, nucleo principale del Parco di Lilibeo, una vasta e continua operazione di bonifica e pulizia.

Il progetto, già avviato lo scorso anno, grazie ad una Convenzione stipulata tra i Dipartimento dei Beni Culturali e quello dello Sviluppo Rurale e Territoriale, ha consentito di mantenere pulita tutta l'area del Parco e dei Monumenti di Capo Boeo, nonché di altri siti archeologici urbani, spesso trascurati, quali la necropoli ellenistico-romana di via Del Fante, la necropoli punico-romana di via Struppa, l'abitato di via delle Ninfe e le Latomie dei Niccolini, a ridosso del complesso della Madonna della Grotta e della Chiesa dell'Itria.

Proprio quest'ultima area, che ha un particolare rilievo storico-archeologico per la presenza di arcosoli cristiani dipinti, è stata ripulita dalla vegetazione infestante di Ailanthus altissima e di rovi che ne impedivano l'accesso, e riaperta alla pubblica fruizione.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X