stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Traffico di droga tra Sicilia e Spagna, assolto il marsalese Crimi

Esclusa l'associazione per delinquere (“il fatto non sussiste”), i giudici della terza sezione della Corte d'appello di Palermo, presieduta da Antonio Napoli, hanno assolto il 58enne marsalese Vincenzo Crimi (al quale, un mese fa, dopo la condanna a 8 anni in primo grado, la Guardia di finanza ha sequestrato beni per oltre un milione di euro) e notevolmente ridotto le pene agli altri imputati coinvolti, il 24 gennaio 2017, nell'operazione antidroga della Dda e della Guardia di finanza di Palermo «Borasco».

Otto furono gli arresti, tra Marsala, Isola delle Femmine, Frascati e Agrigento, per traffico di cocaina tra la Spagna e la Sicilia. Alle sette persone alla sbarra, tra cui due spagnoli, il 2 luglio 2018, il gup di Palermo Marcella Ferrara aveva inflitto quasi 80 anni di carcere. Pur escludendo, come il Riesame, l'aggravante del traffico internazionale di droga.

La pena più severa (18 anni di carcere) il Gup l'inflisse al 60enne pregiudicato marsalese Pietro Maniscalco, per gli inquirenti (pm Gery Ferrara) uno dei promotori ed organizzatori dell'illegale traffico insieme allo spagnolo Alonso Gerardo Olarte, di 55 anni, che fu condannato a 16 anni.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X