stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Alcamo, il Collegio ancora chiuso: parte un nuovo appello dei fedeli

di

A novembre 2015 la caduta di calcinacci indusse le autorità a chiudere la chiesa del Collegio, la seconda per grandezza nella città di Alcamo di proprietà del Demanio dello Stato. La grande facciata, in stile barocco è il biglietto da visita per coloro i quali transitato per piazza Ciullo, cuore della città di Alcamo. Sotto i gradini della grande facciata vengono installati palchi per le varie manifestazioni, che si svolgono durante l'anno.

Il grande immobile è sotto gli occhi di tutti ma su tale chiesa è caduto il silenzio. I parrocchiani, sono costretti a seguire le funzioni religiose di padre Vito Filippi, rettore della chiesa del Collegio, nell'attiguo piccolo tempio dedicato alla Sacra Famiglia.

Ora lanciano l'ennesimo appello: «Eseguite al più presto la manutenzione poiché la chiesa versa in abbandono e si stanno danneggiando numerose opere d'arte. Perché tutti questi ritardi? Sono trascorsi quasi 4 anni dalla chiusura e tutto continua a tacere. Al Comune chiediamo un'azione decisa nei confronti del Demanio dello Stato. Basta con il silenzio».

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X