stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Canile pieno, il Comune di Marsala trasferisce i randagi

L'aumento del randagismo a Marsala e lo scarso numero di adozioni, più volte sollecitato dal Comune e dalle Associazioni animaliste, purtroppo senza particolare successo, ha finito per creare un vero e proprio sovraffollamento del canile municipale di Ponte Fiumarella.

Per cercare di attenuare tale fenomeno, l'Amministrazione comunale ha deciso di ricorrere al trasferimento di un consistente numero di cani, ospiti della struttura comunale, in un altro centro di ricovero.

Non è una novità, visto che in passato il Comune di Marsala ha affidato la custodia per anni dei cani in sovrannumero a Ponte Fiumarella ad una struttura del catanzarese; e visto che il problema torna a riproporsi, ecco la decisione di trasferire una quarantina di cani in un centro di ricovero. «L'iniziativa - secondo quanto sostiene il sindaco Alberto Di Girolamo - sarebbe conseguente ad un provvedimento di tutela degli animali, favorendone le condizioni di benessere, tenuto conto che la diminuzione dei cani custoditi consente una migliore gestione della struttura. Nel frattempo, come Comune, continueremo nell'azione di contrasto del sempre più dilagante fenomeno del randagismo, ma continuiamo a confidare anche nella sensibilità dei cittadini sul fronte delle adozioni».

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X