stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Maltrattava la compagna, tunisino di Mazara tenta di sfuggire all'arresto
CARABINIERI

Maltrattava la compagna, tunisino di Mazara tenta di sfuggire all'arresto

di

Maltrattamenti in famiglia, furto, tentata estorsione, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Queste le accuse a carico di un 30enne tunisino residente a Mazara del Vallo, disoccupato e con precedenti, arrestato dai carabinieri di Mazara.

Concluse le indagini a seguito della denuncia della convivente nonché vittima del tunisino, gli arresti domiciliari a cui era stato posto il giovane erano state commutate in pena detentiva. Dunque, al fine di espletare le formalità di rito e rendere esecutivo il provvedimento, l’uomo è stato accompagnato presso gli uffici della Compagnia di Mazara del Vallo.

Improvvisamente però, senza un apparente motivo il giovane è andato in escandescenza, danneggiando con una testata e con un pugno il vetro della finestra della stanza nella quale si trovava e che è andata inevitabilmente in frantumi.

I militari presenti hanno riportato immediatamente la calma anche se uno degli intervenuti ha riportato graffi ed escoriazioni. Dopo essere stato accuratamente visitato e medicato alla mano con cui aveva sferrato il pugno alla finestra dal personale del 118, il tunisino è stato trasferito presso la casa circondariale di Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X