stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Parla Vito Nicastri, "re dell'eolico": "Con la mafia non c'entro niente"
L'AUTODIFESA

Parla Vito Nicastri, "re dell'eolico": "Con la mafia non c'entro niente"

"Non mi riconosco in quello che è stato raccontato in aula. Io con la mafia non c'entro niente". Queste le dichiarazioni rilasciate da Vito Nicastri, imprenditore alcamese - accusato dalla procura di Palermo del reato di associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni - alla corte presieduta dal giudice Lo Presti. Parole che seguono l'esame del collaboratore di giustizia Filippo Bisconti.

Bisconti ha accusato Nicastri di "essere nelle mani" della mafia. Nicastri si è difeso dicendo di non aver mai sentito i nomi fatti fa Bisconti e di essersi sempre occupato della prima fase di sviluppo degli impianti eolici.

L'articolo di Giorgio Mannino nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X