stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Campobello, un condannato per il processo della discarica
TRIBUNALE DI MARSALA

Campobello, un condannato per il processo della discarica

di
comuni, Giuseppe Moceri, Mario Ippolito, Rosetta Barbera, Trapani, Cronaca

Una condanna e due assoluzioni sono state sentenziate, ieri, dal Tribunale di Marsala (presidente del collegio: Sara Quittino, giudici a latere Francesca Maniscalchi e Francesco Paolo Pizzo), nel processo che per frode in concorso in pubbliche forniture, abuso d'ufficio, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falsità ideologica vedeva a vario titolo imputati Mario Ippolito, 68 anni, di Gibellina, all'epoca dei fatti (2012-2015) capo settore della Belice Ambiente spa in liquidazione, nonché i campobellesi Rosetta Barbera, di 42 anni, e Giuseppe Moceri, di 41, rispettivamente legale rappresentante della Belice Inerti srl e titolare dell'omonima ditta individuale.

Ad essere condannato (3 anni e 10 mesi di carcere e pagamento delle spese processuali) è stato Mario Ippolito, che è stato difeso dall'avvocato Calogera Falco, che ieri ha dichiarato: "Il mio assistito non ha commesso alcun reato. Infatti, per alcune ipotesi è stato assolto. Per cui, attendiamo con serenità i motivi della sentenza e faremo appello per il ripristino della legalità". Sono stati, invece, assolti Rosetta Barbera e Giuseppe Moceri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X