TRIBUNALE DI MARSALA

Disastro ferroviario a Petrosino, a processo il marsalese Carlo Marino

di
disatro ferroviario, petrosino, processo, Carlo Marino, Trapani, Cronaca

Sarà processato per disastro ferroviario colposo il 50enne marsalese Carlo Marino, che la mattina del 14 novembre 2018 era alla guida di una Fiat Doblò che rimase "imprigionata" tra le sbarre del passaggio a livello di viale Regione Siciliana, in contrada Triglia Scaletta, a Petrosino.

Qualche secondo dopo, infatti, dopo essere sceso dal suo mezzo, questo fu travolto da un treno che da Mazara andava verso Marsala. Prima del violentissimo impatto, lui, con ampi gesti, tentò disperatamente di farsi notare dal macchinista, affinché questi frenasse.

Ma ormai, probabilmente, era troppo tardi. Le conseguenze furono: auto distrutta, danneggiamento del muro della garitta del passaggio a livello e ritardi nel traffico ferroviario. Rfi, naturalmente, è “parte offesa”. Adesso, per Marino il sostituto procuratore Antonella Trainito ha firmato il decreto di citazione diretta a giudizio.

Il processo, davanti il giudice monocratico del Tribunale di Marsala, inizierà il 20 gennaio 2020.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X