DA GDS IN EDICOLA

Favignana, maresciallo salva due donne in mare

di

Un maresciallo della guardia costiera salva madre e figlia che stanno annegando. È accaduto sabato sera nel mare di Favignana. Erano da poco trascorse le 20 quando all'ufficio marittimo della guardia costiera della più grande delle sole dell'arcipelago delle Egadi, giunge la segnalazione da parte dei carabinieri della locale stazione, che due donne rischiano di morire annegate. La zona segnalata è quella di Cala Azzurra.

Il comandante dell'ufficio Marittimo, il 1° maresciallo Francesco Rosano, pur essendo in quel momento solo, non ha nessuna esitazione e così servendosi di un gommone privato attraccato al porto, si avvia il più velocemente possibile verso lo specchio di mare dove sono state segnalate le due donne che già annaspano e fanno fatica a tenersi a galla.

Raggiunge immediatamente il posto e non senza problemi, essendo da solo e con le due donne ormai prive di forze, riesce a tirare su la mamma, una signora di circa 40 anni e la figlia di 20 anni. Al porto nel frattempo ad attendere l'arrivo del gommone con a bordo le due donne e il maresciallo, c'è una pattuglia dei carabinieri che segue costantemente l'operazione via radio e l'ambulanza.

È un dramma nel dramma quello che si stava consumando in quelle acque così limpide di Favignana sabato sera. La mamma allo stremo delle forze racconta infatti tra le lacrime quanto era appena accaduto. Pare infatti che la giovane figlia, si fosse buttata in mare tentando il suicidio (non si ha notizie però delle cause che hanno portato la giovane a farla finita), la mamma però, pur non sapendo nuotare, non ha esitato a buttarsi anche lei in mare nel tentativo estremo di salvare la figlia, rischiando però anche lei di morire annegata.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X