stampa
Dimensione testo
IN OSPEDALE

Trapani, ciclista di 47 anni muore dopo due settimane di agonia

Altra tragedia sulle strade siciliane. Luciano Pipitone, 47 anni, di Trapani, rimasto gravemente ferito lo scorso 31 maggio in un incidente stradale, è morto oggi nell’ospedale «Sant'Antonio Abate» di Trapani. L’uomo, che viaggiava su una bici nei pressi dell’imbarcadero per le Egadi, è stato investito e scaraventato per terra da un’utilitaria, riportando un politrauma.

Intanto è stato arrestato S.I., 22 anni, che era alla guida della Mini Cooper caduta in una scarpata sulla Sp 10 tra Niscemi e Gela. Nell’incidente è morto un altro 22enne di Niscemi, Cristian Cannia.

Il conducente è in stato di arresto all’ospedale di Gela, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata. Per lui l’accusa è di omicidio stradale. Il giovane è risultato positivo agli esami tossicologici, così come gli altri 4 rimasti feriti. Secondo una prima ricostruzione il conducente ha perso il controllo della vettura in un tratto rettilineo della provinciale, in corrispondenza di un dosso.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X