stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Marsala, morì sotto i ferri durante un'operazione di routine: risarcimento di 800 mila euro

di

Quella che doveva essere una normale operazione chirurgica di routine, dell'asportazione di una ernia discale ,si trasforma in tragedia. Adesso il Tribunale civile di Bologna,terza sezione, accerta la responsabilità unica della struttura sanitaria Villa Torri Hospital per la morte dell'allora 26enne Giacomo Nicola Amato di Marsala e condanna la clinica al pagamento di 800.000 euro.

I genitori si erano rivolti alla struttura bolognese sulla scorta di referenze, essendo anche convenzionata. Purtroppo le complicanze dell'intervento avvenuto nel gennaio del 2014 e un successivo intervento riparatorio avvenuto poi al «Civico Di Cristina Benefratelli», del capoluogo siculo, non sono serviti a salvare la vita al giovane marsalese, deceduto per le complicanze post operatorie.

A costituirsi e a chiedere i danni anche morali i genitori di Giacomo e le tre sorelle, difese dall'avvocato Marcello Marino della Società Accolla Infortunistica srl, alla quale gli attori si erano rivolti.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X