CARABINIERI

Triscina, padre e figlio rubano sabbia da una cava: denunciati

di

Padre e figlio, alle prime luci dell’alba, sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Marinella nella zona balneare di Triscina a prelevare tramite un escavatore della sabbia rossa. I due stavano lavorando all’interno di una cava estesa 20.000 metri quadri, realizzata abusivamente.

Dagli accertamenti il terreno, di proprietà di privati, risulta affidato a uno dei due per effettuare alcuni lavori di movimento della terra e non di asportazione di sabbia. Perciò sono stati denunciati.

L’intera area, l’escavatore e i due camion, per un valore complessivo di 400.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X