stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Marsala, tenta due rapine in uno studio notarile: arrestato

di

È stato individuato l’autore delle tentate rapine ai danni dello studio del notaio Galfano in via Roma a Marsala. Ieri, dopo un nuovo episodio nello studio in via Roma, i poliziotti hanno arrestato il  marsalese P.P., di 49 anni, accusato di due episodi violenti di tentata rapina in due giorni consecutivi.

È arrivata la  segnalazione da parte di una dipendente dello studio per tentata rapina. Gli agenti sono andati nello studio e hanno raccolto la dichiarazione del dipendente che ha visto un uomo a volto coperto con in mano una grossa lama seghettata in metallo, che aveva fatto irruzione all’interno dello studio notarile.

L'uomo è entrato all’interno dello studio, dirigendosi subito verso la stanza del notaio Galfano che era assente, per poi recarsi nell’ufficio di una dipendente, sempre brandendo per le mani la lama seghettata e minacciando le persone presenti, tra cui alcuni clienti.

Grazie alla pronta reazione dei presenti, l'uomo non è riuscito nel suo intento criminoso. Alcuni si sono riparati sotto le sedie, utilizzandole come scudo ed altri invece cercavano di allontanarlo sbattendogli contro la porta a vetri. L'uomo è scappato.

Gli agenti hanno visto le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nelle immediate vicinanze e hanno individuato l'uomo noto alle forze dell'ordine per i diversi precedenti. Il quarantanovenne è stato rintracciato vicino all'ospedale di Marsala. Sono state effettuate perquisizioni sul mezzo utilizzato e nella sua abitazione. Sono stati trovati: una calza di colore blu scuro utilizzata  come passamontagna e la lama seghettata, il giubbotto di colore grigio perla utilizzato il giorno precedente per mettere in atto l’altra rapina.

Il 49enne è stato posto ai domiciliari, in attesa della convalida.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X