stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Corruzione a Castellammare, in quattro rinviati a giudizio

di

Tutti rinviati a giudizio con gli stessi capi d'accusa i quattro indagati nell'ambito del troncone d'indagine su Castellammare del Golfo scaturito dall'operazione «Palude». Seguiranno tutti il processo ordinario, nessuno infatti ha fatto richiesta di abbreviato.

A dover comparire al tribunale di Trapani per la prima udienza fissata per il prossimo 11 luglio l'ex dirigente del Comune di Castellammare del Golfo, Simone Cusumano, 63 anni, i due imprenditori castellammaresi Antonio e Severino Caleca, di 81 e 47 anni, e l'ingegnere Antonino Stabile, libero professionista al quale Cusumano ha conferito un incarico per i lavori di riqualificazione dell'ufficio comunale.

I primi tre finirono agli arresti domiciliari e solo pochi giorni fa sono tornati liberi in attesa ovviamente di affrontare il processo.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X