CARABINIERI

Picchia e deruba un connazionale, in manette un tunisino a Mazara del Vallo

di

Un tunisino di 33 anni, Fichem Belaiba è stato arrestato dai carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione della Compagnia di Mazara del Vallo, per rapina e lesioni personali.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha aggredito, nei pressi di Piazza Regina, un suo connazionale, commerciante ambulante di prodotti ittici, rompendogli un dito e il setto nasale. Poi si è impossessato di sei cassette di pesce, per il valore di circa 400 euro, che la vittima aveva appena acquistato con l’intento di rivenderlo ed è fuggito.

La vittima è stata trasportata presso l'ospedale e i carabinieri sono riusciti a rintracciare Belaida intento nella vendita della merce poco prima rubata al suo connazionale.

Il pesce è stato riconsegnato al proprietario mentre il 33enne disoccupato è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia di Mazara a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa di giudizio direttissimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X