stampa
Dimensione testo
L'ASSOCIAZIONE

Alcamo, raccolta fondi per la Mivas dopo l'atto incendiario

di
Alcamo, incendio, Mivas, Trapani, Cronaca

Non intende fermarsi, l'associazione culturale alcamese Mivas, dopo l'atto incendiario che tre notti addietro ha devastato il magazzino che utilizzava come laboratorio teatrale e deposito di costumi, scenografie, attrezzature. Il rogo ha distrutto anche un furgone. La sua presidente Michela Mascali ha annunciato, ieri mattina, di voler intraprendere una raccolta di fondi, dal titolo “Siamo tutti Mivas” e avviata da Giorgia Diodato, una delle sue componenti. L'obiettivo è ricostruire ciò che il fuoco ha portato via.

Facendo appello alla solidarietà di tutti, nella pagina Facebook “Associazione Culturale Mivas” sono riportati il conto corrente per le donazioni e, in alternativa, ci si può rivolgere al salone di parrucchieri Lo Presti in via Commendatore Navarra 83.

“Lì troverete un addetto alla nostra raccolta fondi”, spiega l'associazione, che comunque si sta ulteriormente attrezzando in tal senso. “Potete aiutarci tramite una raccolta fondi che creeremo online - aggiunge infatti - e che pubblicheremo a breve. Potete aiutarci con qualsiasi tipo di materiale, di stoffe, di attrezzi, qualsiasi cosa possa essere di aiuto a rimettere in piedi quello che la Mivas è stata e che continuerà ad essere”.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X