TRASPORTI

Traghetti tra Trapani e Pantelleria, ancora disagi per gli utenti

di

Continuano i disagi nei collegamenti marittimi tra Trapani e Pantelleria. Lunedì sera il traghetto Cossyra, unico rimasto sulla tratta, ha dovuto imbarcare solo 30 passeggeri perché ha trasportato le bombole di ossigeno per l'ospedale, classificate come merce pericolosa.

Lo stesso limite di imbarco passeggeri esiste anche quando trasporta benzina o bombole del gas. Numerosi passeggeri sono rimasti a terra a Trapani e anche ieri a Pantelleria. Tra questi c'erano alcuni che si recano a Trapani periodicamente per cure mediche anche di forme tumorali e per loro, spendere 100 euro per un viaggio di andata e ritorno in aereo è un costo quasi insostenibile.

La situazione dei traghetti rimane sempre molto precaria. Il “Lampedusa”, fermo da un anno e mezzo (da novembre 2017) per un serio problema al motore, ha iniziato le prove in acqua ed ha viaggiato per un paio d'ore senza che insorgessero problemi.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X