stampa
Dimensione testo
GUARDIA COSTIERA

Marsala, rimossi gli ormeggi abusivi dallo Stagnone
 

di
marsala, Ormeggi abusivi, stagnone, Trapani, Cronaca

Avviata la rimozione dei corpi morti e ormeggi subacquei all'interno dello Stagnone: gli uomini della Guardia Costiera hanno iniziato dallo specchio di mare antistante Villa Genna, ma l'operazione riguarderà tutta l'area della riserva naturale.

Sono circa una decina i gavitelli e corpi morti che sono stati portati via dalla laguna, ma c'è ancora molto da fare per portare via tutti gli ormeggi illeciti che, negli anni, sono stati installati nei bassi fondali dello Stagnone.

Funi, ganci, pezzi di tufo, ma anche catene ancorate a bottiglie di plastica per consentire l'attracco di piccole barche che invece lì, nel mare, non potrebbero sostare se non in possesso di specifiche concessioni regionali. L'operazione, messa in campo dai militari diretti dal tenente di vascello Nicola Pontillo sotto l'egida della Procura della Repubblica di Marsala, è stata realizzata grazie alla collaborazione con il Comune di Marsala che ha messo a disposizione i mezzi per portare via i corpi morti rimossi e rendere così efficace la pulizia che assume anche un evidente valore ambientale.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X