stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE DI MARSALA

Non fece stalking, assolta una donna castelvetranese

di
assoluzione, processo, stalking, Trapani, Cronaca
Tribunale di Marsala

«Il fatto non sussiste». Assoluzione, dunque, con formula piena. E' quanto ha sentenziato il giudice monocratico di Marsala Lorenzo Chiaramonte nel processo che ha visto imputata una donna castelvetranese, Rosaria Pisciotta, con l'accusa di atti persecutori (reato più noto come “stalking”) ai danni di Luigi Caradonna, l'uomo, un insegnante in pensione, con il quale la donna aveva avuto una relazione sentimentale.

«Non era l'amante, come qualcuno ha detto - afferma l'avvocato difensore Sebastiano Daniele Gabriele - è stato dimostrato che tra i due c'è stata una relazione sentimentale stabile. E nel corso del processo è stato dimostrato che la mia assistita non ha commesso reato di stalking».

Il pubblico ministero, al termine della sua requisitoria, aveva comunque invocato una condanna a otto mesi di reclusione. Il giudice Chiaramonte, però, ha stabilito che il reato contestato dall'accusa non è stato commesso.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X