stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Trapani, sequestro di beni al gestore di un bar del rione Sant'Alberto

di

Sono stati sequestrati e contestualmente confiscati beni per 30 mila euro a Vito Cascio, di 37 anni, a Trapani. Gli agenti della polizia di Stato della divisione anticrimine hanno dato esecuzione al provvedimento.

Tra i beni posti a sequestro ci sono: un bar con annesso centro elaborazione dati ed internet point nel rione Sant’Alberto di Trapani, un autoveicolo ed un motociclo.

Le risultanze delle indagini che hanno interessato Vito Cascio, pluripregiudicato con diversi precedenti per reati contro la persona e lo spaccio di sostanze stupefacenti hanno evidenziato, oltre alla concreta ed attuale pericolosità,  che i beni da lui posseduti sono stati acquistati con soldi frutto di attività illegali.

Sia l’autovettura, che il motociclo e il bar, sebbene intestati alla compagna, sono da ricondurre nella disponibilità di Cascio.

Secondo gli inquirenti tutti i beni sono frutto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. Cascio, negli ultimi  anni aveva organizzato un vasto commercio di droga, con un complice, nella sua abitazione dove vi era un continuo andirivieni di persone.

Nel novembre del 2017 gli agenti della squadra mobile della Questura di Trapani, effettuarono una perquisizione nell’abitazione di Cascio, trovando eroina, hashish e denaro provento dell’attività di spaccio. Sia Cascio che il complice furono arrestati.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X