stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Giallo di Salemi, emerge un nuovo dettaglio: la vittima era viva quando è scoppiato l'incendio

Emerge un nuovo dettaglio dall'esame dei resti umani ritrovati nell'auto andata a fuoco a Castelvetrano. Sembra infatti che la vittima abbia respirato quando il fuoco ha avvolto il corpo.

Non è ancora chiara l'identità della persona ritrovata all'interno del veicolo: sono in corso le analisi dei medici dell'istituto di Medicina legale di Palermo. L'esame svelerà se i resti appartengono o no a Francesco Ciaravolo.

L'uomo non si era presentato a Castelvetrano, il 29 dicembre scorso, per le nozze con una infermiera di 53 anni, annullando di fatto il matrimonio per la seconda volta.

L'articolo nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X