stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furto all’acquedotto, Marsala resta a secco
IL CASO

Furto all’acquedotto, Marsala resta a secco

di

MARSALA. Un nuovo black-out idrico e i conseguenti disagi nel centro urbano e nella immediata periferia. A lasciare pressocché a secco buona parte dei marsalesi non sono stati questa volta i guasti agli impianti, ma l’azione dei «soliti ignoti», i ladri di cavi elettrici che sono tornati alla carica dopo alcuni mesi di pausa.

Durante la notte, nonostante l’imperversare del maltempo con pioggia e vento per tutta la notte, e il sistema di controllo sempre attivo, i ladri hanno portato via i cavi elettrici che garantiscono il normale funzionamento degli impianti dei pozzi di contrada Sinubio quelli, che assieme ai pozzi di Sant’Anna, assicurano l’erogazione idrica alla città, alla periferia e alle borgate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X