stampa
Dimensione testo
AMBIENTE

Mare di Trapani non inquinato, revocato il divieto di balneazione

di

TRAPANI. Le analisi eseguiti sui campioni di acqua marina prelevata dal lungomare Dante Alighieri hanno dato esito negativo e, così, il commissario straordinario del Comune Francesco Messineo ha firmato l'ordinanza di revoca del divieto di balneazione che aveva interessato il tratto di arenile compreso tra la palestra Dante Alighieri e l'ex stabilimento Tipa, assai frequentato sia dai trapanesi, sia dai turisti in vacanza a Trapani. La spiaggia, pertanto, torna ad essere fruibile per i frequentatori.

L'interdizione era entrata in vigore lo scorso giovedì in seguito al cedimento di due condotte d'adduzione che dalla stazione di sollevamento di via Marsala conducono i reflui all'impianto di depurazione consortile. Scattato l'allarme, come primo intervento il Comune aveva proceduto alla chiusura del tratto stradale di via Libica, in prossimità dell'autoparco, dove appunto si era verificato l'inconveniente. Successivamente, a seguito dello sversamento di liquami dalla condotta in mare, nel tratto di costa compreso tra la via Nino Bixio e l'ex stabilimento Tipa, gli agenti della polizia municipale sono intervenuti a delimitare l'arenile dove sono stati apposti i divieti di balneazione a cura dei militari della Guardia costiera.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X