stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Campobello di Mazara, ancora cani randagi avvelenati
NUOVI CASI

Campobello di Mazara, ancora cani randagi avvelenati

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Ancora casi di avvelenamento di animali di cani indifesi nonostante si danno un gran da fare le associazioni animaliste per salvare povere bestiole indifese. Un gesto vile quello perpetrato ancora una volta nella località turistica di Campobello di Mazara.

Anche il sindaco di Campobello Giuseppe Castiglione esprime indignazione per il nuovo episodio di avvelenamento di cani avvenuto ieri nella frazione di Torretta Granitola. Dopo il “caso” della cagnolina Ylenia, brutalmente avvelenata con un’esca di metaldeide (lumachicida) i primi di dicembre scorso, altre due povere bestiole sono state ritrovate morte dalla Polizia municipale nelle zone centrali della borgata marinara, a causa dell’ingerimento sempre della stessa tipologia di veleno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X